Ad ogni camicia il suo collo

Chi di noi non ha mai indossato una camicia, che sia per un’occasione formale o per una meno impegnativa ?
Ma quanti di noi sapevano che tipo di camicia indossavano e se questa era o meno adatta all’occasione?

Con questo post voglio parlare proprio del collo della camicia, illustrando quelli più comuni e diffusi.

COLLO ITALIANO: è forse il più usato e il più comune proprio perché le sue caratteristiche lo rendono adatto a tutti e ad ogni occasione; infatti può essere indossato sempre, sia con gli abiti più eleganti che per una serata più casual tra amici.
Si riconosce dalle alette piuttosto lunghe e dalla leggera apertura che lascia intravedere il primo bottone.

collo italiano

COLLO FRANCESE: le alette si presentano con un taglio molto più ampio lasciando leggermente scoperti i lati del nodo della cravatta. Adatto soprattutto per chi ha il viso lungo.

collo alla francese

COLLO BUTTON DOWN: caratterizzato da due bottoni che fermano le alette; adatto ad un look sportivo ed informale.
Sebbene può essere indossato con la cravatta va evitato nelle cerimonie e nelle occasioni formali.

bottom down

COLLO CLUB: a differenza dei modelli precedenti le alette sono arrotondate. Da a chi lo indossa un tocco molto british e vintage dato che era molto in voga negli anni ’20.

collo club

COLLO ALLA COREANA: caratterizzato dalla totale assenza di alette. Se abbottonato si può usare anche nelle occasioni formali.

collo coreano

PIN COLLAR: la sua caratteristica è una spilla che unisce le due punte.
Per chi ama lo stile dandy; va usato esclusivamente con la cravatta.

pin collar

TUXEDO WING: alette sporgenti in avanti; adatto alle occasioni più eleganti abbinato a frac, smoking e tight.

tuxedo

Alessio

Alessio Alcini

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *