MY MALTA’S DIARY PT5

03-12-2017

Ciao ragazzi, siamo giunti alla fine del mio diario Maltese..almeno per ora.. 😀

Nella “puntata” precedente eravamo rimasti a metà settimana, precisamente al mercoledì, il giorno del mio debutto in teatro come spettatore.. 😀

Come vi avevo accennato purtroppo il tempo negli ultimi giorni non è stato clemente, quindi una volta terminate le lezioni del corso di inglese me ne tornavo a casa a guardare qualche serie tv sul pc.

Tutto questo fino al sabato quando finalmente è uscito il sole e ho potuto riprendere il mio giro turistico per l’isola a scattare foto.

Questo è l’unico giorno che racconterò in questo episodio in quanto è stato l’ultimo giorno utile a Malta.

La mattina me ne sono tornato a La Valletta, che come ho già detto è una città che non mi stanca mai e se avessi potuto ci sarei stato tutti i giorni.

Quella mattina però sono tornato con uno scopo ben preciso…avevo promesso ad una persona appassionata di arte che si trova in Italia che gli avrei riportato gli scatti dei 2 dipinti del Caravaggio esposti all’interno della cattedrale di San Giovanni.

Chi ha seguito tutta la mia esperienza, sa che ci ero già stato ( chi non l’ha fatto può leggerlo qui ) ma ammetto che questa parte della cattedrale mi era sfuggita… :-D, quindi diciamo che è stata un’opportunità per rivedere la maestosità della cattedrale.

Grazie ad una persona conosciuta sul posto, sono riuscito a visitare anche alcune zone che la prima volta non ero riuscito a vedere.

Dopo aver fatto le foto ai dipinti e qualche altra foto alla cattedrale ho preso il mio amato pullman e me ne sono tornato a casa, dove il mio amico mi stava aspettando per andare a fare una bella mangiata di pesce.

Ovviamente essendo un’isola, il pesce è ottimo da ogni parte, ma a febbraio il mio amico mi aveva portato in un ristorante a marsaxlokk, ed è proprio li che siamo tornati perché sapevamo di andare sul sicuro.

Il ristorante si chiama The Three Sisters e se siete in zona vi consiglio di andare, perché troverete ottimo cibo a prezzi davvero contenuti.

Dopo aver riempito lo stomaco con del polpo all’aglio e un’abbondante porzione di frittura di pesce il mio amico mi ha portato a vedere un luogo che in estate è preso d’assalto dai turisti: St Peter’s Pool.

Purtroppo c’era davvero molto vento e il mare era molto mosso, quindi l’acqua non era limpidissima, ma lo scenario era comunque pazzesco.

Dopo aver perso un po’ di tempo a scattare foto, siamo tornati in direzione de La Valletta, per prendere un caffè insieme ad un mio amico.

Tra un caffè e quattro chiacchiere ovviamente io scattavo foto, anche perché in quei giorni stavano montando le luminarie di Natale e quindi mi piaceva avere anche questo di ricordo, visto che a Natale me ne sarei stato in Italia.

La giornata stava volgendo al termine quindi non restava che tornare a casa, preparare la cena e riposarsi un po’.

La domenica vi dico la verità, l’ho passata a preparare le valigie cercando di rimettere dentro tutte le cose con cui ero partito, e devo ammettere che ci sono quasi riuscito… 😀

La sera invece siamo stati invitati a cena a casa di amici in modo da poterci salutare, visto che l’indomani me ne sarei tornato in Italia.

Inizialmente la mia idea iniziale era un po’ diversa rispetto a come invece sono andate le cose, ma delle volte la vita prende delle pieghe inaspettate e quindi vanno colte tutte le opportunità che ci vengono date.

Ovviamente non posso che considerare questa esperienza super positiva e 5 settimane mi sono bastate per capire un po’ meglio come funziona questa splendida Isola in mezzo al mediterraneo, così da essere ancora più preparato la prossima volta che verrò.

Che sia per una vacanza o per un periodo ancora più lungo di questo appena trascorso, se c’è una cosa di cui sono sicuro è che questo per me non è un addio ma soltanto un ARRIVEDERCI!

Alessio

Alessio Alcini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *